Mèziéres, dalla biomeccanica alla rieducazione posturale (corso lungo)

Obiettivi

Il corso intende approfondire gli insegnamenti di Mézières.

La rieducazione posturale è diventata quasi una moda, perdendo di vista il concetto fondamentale del pensiero di Francoise Mézières: anatomia, biomeccanica e neurofisiologia. Concetti, a cui oggi possiamo aggiungere le conoscenze miofasciali e propriocettive che chiariscono l’efficacia del metodo.

Il nostro lavoro si concentrerà in modo particolare sulla loro applicazione e sulle principali disfunzioni dell’apparato muscolo scheletrico (es. scoliosi, dismetrie, iper lordosi/cifosi o verticalizzazioni di curve).

Il corso è aperto a fisioterapisti, terapisti occupazionali, TNPEE e medici, studenti in materie sanitarie, personal trainer e laureati in scienze motorie.

Date

2020

11 – 12 gennaio

8 – 9 febbraio

7 – 8 marzo

16 – 17 maggio

6 – 7 – 20 e 21 giugno

Programma

  • Anatomia del diaframma e correlazioni con altre strutture muscolari
  • Anatomia dei muscoli inseriti nelle catene e legami osteomiofasciali
  • Biomeccanica osteomiofasciali nelle tre posture
  • Biomeccanica della scapola
  • Tecniche di base del metodo Mèziéres
  • Tecniche di base lavoro da supino
  • Tecniche di base lavoro in piedi
  • Tecniche di base lavoro da seduto
  • Tecniche di base sull’arto superiore
  • Applicazione delle tecniche in relazione al motivo della consultazione
  • Varianti delle tecniche di base
  • Associazioni tra le varie tecniche
  • Costruzione di un lavoro posturale
  • Tecniche diaframmatiche
  • Lavori propocettivi dei vari distretti articolari
  • Lavori articolari dei vari distretti articolari

Docenti

Antonio Borrelli, osteopata, mezierista
Sammy Serpe, osteopata, kinesiologo

Richiedi subito maggiori informazioni

Costo1.700,00 (pagamento rateizzato)

Luogo: Guidonia Montecelio (Roma)

Crediti ECM50

Richiedi subito maggiori informazioni